Terremoti: gli italiani si affidano alla scienza o alla religione?

terremoti e religione

Terremoti: gli italiani si affidano alla scienza o alla religione?

Terremoti: gli italiani si affidano alla scienza o alla religione? E’ Dio a mandare i terremoti o Dio ci salva da loro? Oppure Dio non c’entra nulla e gli italiani credono solo alle indicazioni degli esperti e della scienza?

L’Italia è un bel paese (ma questo lo sappiamo tutti) caratterizzato da una vivace sismicità. Visto che l’Italia è stata la culla della civiltà, abbiamo un “database” importante che ci ha permesso di ricostruire la storia della sismicità italiana con racconti ed indicazioni di migliaia di anni.

Ogni giorno l’Italia è colpita da terremoti in ogni zona. Da Palermo a Roma, da Ascoli Piceno a Piacenza.

Gli italiani si affidano ai santi contro il terremoto

Nonostante le conoscenze scientifiche permettano di definire correttamente i luoghi ad alta pericolosità sismica (dove non solo è sicuro che avverrà un terremoto ma anche conoscere la magnitudo) è evidente che gli italiani confidino più nei santi che nella scienza.

Basti fare un giro nei canali socials e leggere i vari gruppi e pagine che parlano del terremoto. Ad ogni evento sismico, anche di bassa potenza, il 90% della popolazione italiana invoca la protezione di Dio e non si concentra sulla prevenzione terremoto.

Gli italiani, per il terremoto, si affidano più a Dio che alla scienza!

Italiano, eterno fatalista che non sa convivere con il terremoto

A differenza del Giappone, l’Italia ed il suo popolo non riesce proprio a capire che non è Dio a mandare i terremoti, ne tanto meno a poterci difendere da essi.

Non dobbiamo guardare al terremoto come ad un mostro ma come un qualcosa di normale. Dobbiamo convivere serenamente con il sisma consapevoli che il terremoto è il respiro della terra e ci dimostra che essa è vita. Abbiamo tecniche di costruzione e conoscenze di prevenzione all’avanguardia e sappiamo che, nelle zone ad alta pericolosità sismica, ogni nucleo familiare deve seguire i sette punti della sicurezza in caso di terremoto.

Sant’Emidio, il santo protettore dai terremoti. Ma non sempre

Sant’Emidio è conosciuto e venerato come il santo protettore dai terremoti. E’ il patrono di Ascoli Piceno e, pare, abbia salvato la città dal terrificante terremoto delle Marche del 1703. 

Oltre ad Ascoli Piceno, il santo era molto amato anche ad Avezzano.

Tuttavia, a seguito del terribile terremoto del 13 gennaio 1915 che distrusse completamente Avezzano uccidendo 10.719 persone in Avezzano e frazioni (considerato il 2° terremoto per gravità di perdite umane in Italia  per un totale di 28.500 vittime nelle 7 provincie colpite), da allora Sant’Emidio non è più venerato in Avezzano.

 

Please follow and like us: